Cuarto Encuentro Internacional de Mujeres Medicina – l’inizio

Sono tornata a San Cristobal, come due anni fa per incontrare le altre donne nel Cuarto Encuentro de Mujeres Medicina. Questo l’invito trasmesso da Tanya, intenso e coloratissimo nella sua parte iniziale :

CARTEL ENCUENTRO 2018

“Cuarto Encuentro Internacional de Mujeres Medicina

5,6 y 7 DE OCTUBRE 2018

San Cristóbal de Las Casas Chiapas, México

DEDICADO AL DESPERTAR DE LA MUJER JAGUAR Y EL FUEGO CHAMÁNICO

Convocamos a este evento especial a Mujeres dispuestas a abrazar el camino de sanación y autoconocimiento.

Aprendiendo los secretos de la sabiduría Ancestral.

La Mujer Jaguar sana a la humanidad, con la fuerza de la palabra creadora, la medicina de las plantas, la fuerza de las cuatro direcciones, el poder de los elementos y el amor del corazón de la Madre tierra, abriendo el camino a la sabiduría, equilibrio, armonía y paz.

Sanar nuestro Linaje Ancestral Femenino es empoderar a una mujer,

es devolverle la confianza en ella misma,

despertar su conciencia, curar sus heridas, sanar su autoestima, vestirla de alas para que deje atrás las limitaciones miedos y culpa.

Te invitamos a vivir una experiencia de hermandad en este encuentro de sanación.”

Cioè : Quarto incontro di Mujerese Medicina, dedicato al risveglio della Mujer Jaguar e il fuoco chamanico. Convochiamo a questo incontro speciale donne disposte ad iniziare il cammino di salute, risanamento, e autotoconoscimento. Imparando i segreti della saggezza ancestrale. La Mujer Jaguar risana l’umanità con la forza della parola creatrice, la medicina delle piante, la forza delle quattro direzioni, il potere degli elementi e l’amore del cuore della Madre Terra, aprendo il cammnino di sapienza, equilibrio, armonia e pace.

Risanare il nostro lignaggio ancestrale femminile è dare potere a una donna, restituirle fiducia in se stessa, risvegliare la sua coscienza, curare le sue ferite, risanare la sua autostima, vestirla di ali perchè lasci indietro le limitazioni, i timori e il senso di colpa.

Ti invitiamo a vivere una esperienza di sorellanza in questo incontro di risanamento.

E ci siamo ritrovate di nuovo a San Cristobale, nello stesso albergo accogliente e rispettoso degli altri incontri,l’ Hotel Rincón del Arco.

Il ritrovarsi di chi già si era incontrata, lo spontaneo inserimento di quelle nuove che arrivano qui con il peso di ansie e timori, insieme all’entusiasmo di esserci finalmente, superando le barriere e le esitazioni che la vita frappone troppo spesso tra noi e le nostre scelte. Il registrarsi, il verificare vicinanze e distanze, di età e di storie.

Ci siamo: il cammino attraverso il fumo delle copalere delle maestre ci accompagna fino alla sala dove si svolgerà il nostro incontro. Da subito ci chiedono di prendere coscienza del nostro essere qui, insieme alle altre, evitando di riunirsi in gruppetti con le amiche già conosciute, ma scambiandoci di posto e di compagne per intrecciare con cura un incontro fra tutte.

La benedizione iniziale è anche un invito a raccogliere le nostre energie e ad inviarle in cerchi concentrici alle donne vicine, anche quelle che nell’albergo ci lavorano, alle donne lontane, alle emigranti, alle violate, ferite, alle donne del mondo. Noi discendiamo da altre donne e a nostra volta allarghiamo la nostra inflluenza a coloro che ci seguiranno. L‘importanza di essere forti e sane nel profondo, per influenzare al meglio anche le generazioni future è una cosa che non viene mai dimenticata, così come non viene mai dimenticato che il nostro essere qui oggi, con questi limiti, ostacoli, timori, fiducia ed esitazioni, fa parte anche del retaggio di una conquista che ha cercato di cancellare o di appropriarsi della spiritualità originaria, legata alla Madre Terra e agli eventi naturali, facendo anche della fede delle anime terra di conquista.

Recuperare la storia ed i credo originari non vuol dire creare, o ricreare una nuova religione, ma entrare nel meccanismo del pensiero ancestrale, del legame e dell’inserimento dell’essere umano all’interno dei cicli naturali di vita e morte rinascita che apre nuove prospettive sul mondo.

Ci dedichiamo quindi con la guida delle maestre, prima Tanya Duarte, poi Arlette Garcia Lobo, e infine Sofia Mendez, al compito di risvegliare la nostra sapienza interiore.

Arlette ci guida al riconnettersi con la nostra storia ancestrale e con la profondità della nostra vita, fino a muoverci unire corpo e spirito, emozioni e percezioni in una esperienza forte e coinvolgente di danzaterapia.

L’incontro è cominciato in un salendo di coinvolgimento e di emozioni che ci ha da subito inserite tutte insieme in questo spazio, sacro e delimitato. in cui ci troviamo a vivere una esperienza di formazione ed autoformazione. Nel procedere della mattinata alle azioni dirette, le benedizioni la cerimonia di accoglienza e di apertura, si aggiungono le parti di introduzione e spiegazione: abbiamo bisogno della parola che ci guidi a riconquistare brani di saggezza che non sappiamo più riconoscere dentro di noi, e ci aiuti a collocare ciò che stiamo vivendo e sperimentando anche nella visione mapuche del mondo. Sulla danzaterapia che ci ha coinvolte e scosse si chiude la mattinata, nel pomeriggio l’esperienza della cerimonia del fuoco secondo la tradizione Maja Quiche del Guatemale, molto presente anche in Chiapas, per la vicinanza ed i legami.

il centro.jpg

Informazioni su ragionandoci

scrittrice, artista, mi piace riflettere sulle cose, scrivo poesie, racconti, ci ragiono e ne scrivo... sono responsabile delle edizioni per l' associazione Stelle Cadenti
Questa voce è stata pubblicata in Circolo cerimoniale, Cronache dal Messico..., Donne, ragionamenti sul presente, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...